Restauro Organo Giovanni Giudici, 1855 in Suisio

12,00

COD: 0788454197230 Categorie: ,

Descrizione

Giancarlo Parodi

Nell’area lombarda, in particolare bergamasca e bresciana, per gran parte dell’Ottocento sono stati attivi Giovanni Giudici (1812-1855) ed il nipote Egidio Sgritta (1822-1905) di Bergamo, valenti costruttori d’organi di scuola Serassi. L’organo è soprattutto uno strumento popolare, espressione non solo di ingegno meccanico – la macchina più complessa prima dell’avvento di quella a vapore – ma anche di diffuse dinamiche religiose, musicali, sociali e culturali1.Quello di Suisio, con i numerosi registri e il corposo Ripieno esprime bene queste vitalità.

Per maggiori informazioni cliccare sull’immagine per accedere alla pagina prodotto

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Restauro Organo Giovanni Giudici, 1855 in Suisio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *